mercoledì 29 giugno 2011

esperimento 81: Butterzopf

Abitando vicino alla Svizzera  mi capita spesso di fare un giro nei loro supermercati e comprare prodotti che in Italia non trovo, ma soprattutto di rimanere incantata nel reparto pane. Non che il pane italiano sia da meno, ma li c'è il fascino della novità, sembra quasi di essere in una boulangerie. Quello che prendo più spesso è appunto il Butterzopf, ovvero la treccia al burro, un pane soffice che sta bene con tutto, ma che mi piace mangiare da solo, ancora tiepido, staccandone pezzetti direttamente con le mani. 
In Svizzera si usa spesso farlo a casa,  al supermercato vendono miscele di farine per questo tipo di pane, anche se io ho usato la classica 00 con un'aggiunta di manitoba. 
La ricetta l'ho presa dal libro "Schwiizer chuchi" di Betty Bossi. Strano personaggio questa Betty Bossi; io pensavo fosse la Donna Hay svizzera, visto la sua fama e il suo numero di pubblicazioni, ma facendo qualche ricerca ho scoperto che è un personaggio di fanasia che una ditta di margarina ha creato negli anni 50 per farsi pubblicità.
treccia al burro

mercoledì 22 giugno 2011

esperimento 80: biscotti farro e limone

Sono biscotti che l'Artusi definirebbe "da famiglia", un po' rustici e perfetti per essere "pucciati". Li ho fatti velocemente, non ho neanche steso l'impasto con il mattarello, mi sono limitata a formare delle palline e schiacciarle con la forchetta. È la seconda volta di fila che li preparo, e so già che ce ne saranno altre, visto che ormai mi sono fissata e a colazione sono diventati indispensabili.


biscotti farro limone

mercoledì 15 giugno 2011

esperimento 79: latte di mandorle

L'anno scorso sono andata in vacanza in Sicilia e quest'anno ho deciso di tornarci. Nel frattempo, ripensando a tutte le delizie che ho mangiato la, mi è tornato in mente il latte di mandorle. Visto che quello che trovo al supermenrcato lo trovo troppo dolce e "finto" e che alle vacanze manca ancora un po', ho provato a farlo in casa. Mi sono documentata in internet e ho trovato due metodi per farlo: partire dalla pasta di mandorle o lasciare le mandorle in infusione nell'acqua. Ho optato per la seconda tecnica, che mi permette di ottenerlo senza zucchero, visto che sto progettando di usarlo come ingrediente per una crema.


latte mandorla

venerdì 10 giugno 2011

esperimento 78: confettura di rose

Due premesse: la prima è che bisogna essere sicuri della provenienza delle rose, nel senso che non devono essere trattate, la seconda è che per apprezzare questa confettura bisogna essere romantici. Quando si prepara profuma tutta la casa e all'assaggio è davvero intensa. La mia (poco) dolce metà ha commentato che sembra sapone, a me è piaciuta molto. La ricetta l'ho presa qui, dove ci sono tante altre idee per utilizzare le rose.

marmellata rose

domenica 5 giugno 2011

esperimento 77: foresta nera cupcakes

Dopo aver trascurato un po' il blog, torno con una rivisitazione di un dolce classico. La foresta nera è infatti una torta tradizionale tedesca a base di panna e ciliegie che però non incontra particolarmente il mio gusto, forse proprio per l'esagerata quantità di panna o per la presentazione un po' "barocca". Ho pensato di sintetizzare il tutto e crearne una versione mignon: dei cupcakes farciti con composta di ciliegie e guarniti con panna montata, adatti ad accompagnare una tazza di tè. Il tempismo è perfetto visto che è proprio periodo di ciliegie e visto che "La ciliegina sulla torta" (uno tra i miei blog di culto) ha indetto il contest "È sempre l'ora del tè". Con molta umiltà partecipo.

cupcakes foresta nera