mercoledì 11 maggio 2011

esperimento 73: gelato all'arachide

Se dovessi scegliere il mio frutto secco preferito forse sarebbe l'arachide. Per questo motivo mi sono sempre chiesta perchè nessuna gelateria (di mia conoscenza) facesse il gelato alle arachidi; mi sono detta che probabilmente non si addice, che di solito si abbina al salato, ma mi è sempre rimasto il dubbio. Finalmente ho osato provare. Ancora mi domando perchè non lo facciano, visto che è una bomba! Consiglio di servirlo accompagnato con una salsa al caramello o al cioccolato o entrambe.

gelato noccioline
 
Dati
150 gr arachidi (al netto degli scarti)
25 gr mandorle sgusciate e spelate
200 gr zucchero
2 uova intere
400 ml panna fresca
300 ml latte
1/2 baccello vaniglia
1 pizzico sale

Procedimento
  1. Sgusciare le arachidi e farle tostare insieme alle mandorle per 5 minuti a 180°.
  2. Tritare in un robot le arachidi e le mandorle con lo zucchero fino a ottenere una pasta oleosa (ci vogliono quasi 5 minuti).
  3. Sbattere le uova con i semini della vaniglia e il sale, nel frattempo portare a bollore il latte e la panna con il baccello di vaniglia.
  4. Aggiungere a filo la panna e il latte ai tuorli continuando a sbattere.
  5. Rimettere il tutto in un pentolino, scaldare facendo attenzione a non far bollire la crema.
  6. Fuori dal fuoco aggiungere la pasta di arachidi e mescolare molto bene finchè è ben amalgamata.
  7. Far raffreddare e lasciare in frigorifero almeno mezza giornata.
  8. Mettere nella gelatiera e servire. 
  9. Se non si possiede la gelatiera mettere in freezer possibilmente in un recipiente in metallo. Mescolare energicamente ogni mezz'ora per 3 ore.
Risultato
circa 1 kg gelato 

con questa ricetta partecipo al contest di About food  "Gelati e semifreddi"


17 commenti:

  1. Che goduria! Sono sicura che negli Stati Uniti si trova in tutte le gelaterie. magari se lo proponi, qualche gelatiere sarà ben contento di produrlo :)
    Ho lo gelatiera, lo faro' sicuramente! :)

    RispondiElimina
  2. Ohmygooooooooooooooddddd...questa me la segno!!!!!!!!!! grande!!!

    RispondiElimina
  3. A me l'abbinamento piace molto: un ottimo esperimento da riprovare, riprovare, riprovare... :D

    RispondiElimina
  4. Da me due gemelli che fanno il gelato biologico propongono questo gusto, assolutamente delizioso! Lo proverò con il caramello sopra... Complimenti per l'intraprendenza culinaria!

    RispondiElimina
  5. Non smetterò mai di dirti che i tuoi ESPERIMENTI mi fanno letteralemente impazzire. Dal dire al fare c'è andata di mezzo l'arachide. Strepitosa la foto ;-)

    RispondiElimina
  6. Che goduria !!! Non smettere di sperimentare !!!!

    RispondiElimina
  7. Geniale!!! Dovresti brevettarlo!

    RispondiElimina
  8. questo gelato è meraviglioso!! :)

    RispondiElimina
  9. verrebbe quasi da spalmarlo sul pane! ;)

    RispondiElimina
  10. si siiiiiiiiiiiiii con il caramello sopraaaaaaaaaaa! che spettacolo questo gelato!!!!!! bravissima!

    RispondiElimina
  11. Spettacolare! Bravissimaaaaa! baci Titti

    RispondiElimina
  12. Uuuuuuhhh bellissimo il tuo blog!!!!
    Complimenti!!I tuoi esperimenti sono eccellenti!
    Concordo sul gelato all'arachide, deve essere buonissimo!
    Bravissima, mi unisco come sostenitrice!
    A presto! :-)

    RispondiElimina
  13. Spettacolo!! E pensare anche al caramello sopra!!

    RispondiElimina
  14. Ommamma come m'ispira questo gelato! sarà il caldo, sarà la foto, sarà la ricetta, ma ti prego non smettere di sperimentare, perchè appena esco da qui entro in gelateria! :-) Simona

    RispondiElimina
  15. Anche se in ritardo e fuori tempo (in inverno di gelato manco a parlarne) provo ad aiutarti. Bisogna innanzi tutto dire che nel gelato la ricetta deve essere bilanciata e si compone di:
    - zuccheri dal 17 al 22% (val. medio 19,5%);
    - grassi dal 6 al 10% (val. medio 8%);
    - solidi del latte dal 6 all’11% (val. medio 8,5%);
    - altri solidi (val. medio 2,5);
    - acqua (presente in % in tutti gli ingredienti che compongono la ricetta) per la % rimanente.
    Nella tua ricetta quasi tutti questi dati mi risultano sballati ad eccezione degli zuccheri . . . . . e soprattutto manca il latte magro in polvere (a proposito di solidi del latte) . . . . . .
    se sei interessata ti posso postare la ricetta della ricetta del gelato alla nocciola (gusto classico) . . . . . poi se sei brava saprai arrivare anche agli altri gusti.

    p.s.1 la farina di semi di carruba (da non confondere con la farina di carruba che è un succedaneo del cacao) è una farina bianca impalpabile e svolge una azione emulsionante: si può trovare con facilità nelle erboristerie.
    p.s. 2 il gelato in congelatore diventa un mattone perché: c’è troppa acqua libera nella ricetta (che congelando cristallizza e appesantisce la miscela); perché gli zuccheri non sono quelli appropriati; perché nella miscela non ha assorbito aria a sufficienza; per troppi grassi; per troppi zuccheri ecc.

    golosodigelato

    RispondiElimina
  16. Ciao
    sono arrivata al tuo blog tramite una ricerca sul gelato alle arachidi. In effetti è molto raro trovare questo gusto nelle gelaterie e mio marito, essendo grande estimatore di tale frutto, comincia ad esternare in modo sempre più insistente il gran desiderio di provarlo. Ebbene dopo aver avuto conferma dal tuo post ho deciso di accontentarlo!Sabato farò il gelato alle arachidi. Speriamo bene e ti farò sapere.
    Il tuo blog è molto interessante, mi unisco ai tuoi lettori così tornerò presto a trovarti . Se ti va, passa anche tu a farmi visita :)
    Bye bye

    RispondiElimina